pdf interattivo
EMILIA ROMAGNA
EMILIA ROMAGNA PDF vademecum emilia romagna pdf elenco comuni emilia romagna pdf

Cosa serve?

– Libretto d’impianto (frontespizio, sezioni 1 e 4);
– Copia della marca da bollo di € 16 dalla quale si evinca il numero identificativo (seriale)
– Certificato di identità digitale (SPID), FedERa, o carta d’identità elettronica intestati alla persona fisica che intende richiedere l’agevolazione.
LOMBARDIA
LOMBARDIA PDF vademecum lombardia pdf

Cosa serve?

• Comuni con altitudine superiore a 300 m slm, generatori classificati nelle classi ambientali 4 e 5 stelle, ai
sensi del DM 186/2017 con valori di polveri sottili (PP) inferiori ai 20 mg/Nm3;
• Comuni con altitudine inferiore o uguale a 300 m slm, generatori classificati nella classe ambientale 5
stelle, ai sensi del D.M. 186/2017 con valori di polveri sottili (PP) inferiori a 15 mg/Nm3.
Il contributo regionale, che consentirà di coprire fino al 95% i costi per la sostituzione del vecchio impianto, verrà rapportato al valore delle emissioni di polveri sottili, indicato nel certificato ambientale.

Per procedere con la richiesta, è necessario che il cliente disponga di un identità digitale (SPID).

E’ inoltre necessario il codice impianto rilasciato dal CURIT presente nel libretto di impianto.

PIEMONTE
PIEMONTE PDF vademecum piemonte pdf

Cosa serve?

– Certificato di identità digitale (SPID)
– Copia del libretto di impianto
– Copia del rapporto di controllo rilasciato dall’installatore relativo al collaudo
– Copia della marca da bollo da sedici euro dalla quale si evinca il numero identificativo (seriale)
VENETO

La Regione del Veneto, nell’ambito delle politiche ambientali finalizzate al miglioramento della qualità dell’aria, ha adottato nel corso degli anni  numerose misure dirette al raggiungimento dei valori limite di PM10 previsti dalla Direttiva 2008/50/ce. Tra queste, l’amministrazione ha posto particolare attenzione alla promozione di misure strutturali nel settore delle biomasse legnose con interventi finalizzati alla sostituzione degli apparecchi per il riscaldamento domestico obsoleti.

Infatti gli apparecchi a biomassa legnosa, se non appartenenti a classi di prestazione emissiva elevata e/o se non correttamente gestiti, comportano elevate emissioni di polveri sottili e NOx decisamente più elevate dei corrispettivi impianti a gas naturale, GPL e gasolio. In particolare, l’utilizzo della biomassa, può rivelarsi molto critica in termini di qualità dell’aria soprattutto considerando gli inquinanti PM10, PM2.5 e benzo(a)pirene.

Secondo i criteri approvati dalla Giunta regionale con deliberazione n. 738 del 21 giugno 2022  viene pertanto pubblicato un bando per incentivare i cittadini veneti a contribuire all’ammodernamento tecnologico dei generatori di calore a biomassa legnosa, su tutto il territorio regionale, al fine di ottenere le riduzioni emissive di polveri sottili necessarie per rientrare nei limiti di qualità dell’aria.

La dotazione finanziaria destinata al bando ammonta a € 3.880.078,88.
La gestione operativa delle attività afferenti al bando è affidata alla società Veneto Innovazione S.p.A.

Link Regione Veneto: https://www.regione.veneto.it/web/ambiente-e-territorio/bando-stufe-2022

CLICCA E SCOPRI IL TUO NUOVO IMPIANTO